Tartufini al cioccolato “Vegan”

Tartufini al cioccolato “Vegan”

ilmiopiemonte.it > Articoli > Ricette > Innovazione > Tartufini al cioccolato “Vegan”

Valentina Valsesia ci ha regalato questa ricetta!

“I tartufini, direi mitici, quelli della serie uno tira l’altro, ve lo posso assicurare, sono una DROGA!                                                                                                           Li ho fatti la prima volta per il mio 25esimo compleanno e da li “ciao”…

Vi potrei dire che una volta fatti li potete tenere in frigorifero anche per 1 settimana ma vi posso giurare che se vi durano 2 giorni è già un miracolo!!! 

INGREDIENTI PER CIRCA 40 TARTUFINI

. 100gr di zucchero di canna integrale 

. 100gr di nocciole anche tritate 

. 300gr di cioccolato  extra fondente  (almeno 80%)

. 150ml di latte di  riso e nocciola (oppure soia)

. pistacchi tritati q.b.

. cacao amaro in polvere q.b.

. frutta disidratata q.b.

. nocciole tritate ed intere q.b.

. cocco tritato q.b. 

. codette di cioccolato q.b. o zuccherini colorati

PROCEDIMENTO:

Frullate lo zucchero con le nocciole fino ad ottenere una pasta omogenea e liscia.                                                                                                                   Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente mescolando con una frusta. 

Appena il cioccolato si è sciolto unire la pasta di nocciole, continuando a mescolare. 

A questo punto senza mai smettere di mescolare, unire a filo il latte.

Ora lasciate raffreddare e mettete in frigorifero per qualche ora (se l’impasto viene fatto la sera prima, è ancora meglio).                                                       Tirare fuori l’impasto dal frigorifero almeno 15 minuti prima dell’utilizzo e mentre aspettate, preparate delle scodelle: una con il cacao in polvere, una con le nocciole tritate, una con i pistacchi tritati, una con il cocco tritato e una con le codette (sono gusti a piacere).

Con l’impasto formate delle palline. Nel centro ci si può mettere una nocciola intera, della frutta disidratata oppure lasciarle in purezza. Una volta formate le palline immergetele in una scodella del gusto che volete ed impanatele, fatene di diversi gusti. Saranno non solo belle da vedere, ma anche tutte da GUSTARE!     

Una volta finite, se non le servite subito, rimettetele in frigorifero ed estraetele qualche minuto prima di servirle. 

P.s. Fatemi sapere come è andata!

 
 
 

 

 
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.